In Sardegna il mare più pulito d'Italia

Goletta Verde ha individuato nell'Isola solo 5 punti critici

Lungo le coste italiane ci sono "ben 38 malati cronici" di inquinamento, concentrati nel Lazio (8), in Calabria (7), in Campania e Sicilia: sono foci di fiumi, torrenti, canali o punti vicino scarichi di depuratori che da almeno cinque anni riversano in mare batteri (enterococchi intestinali, Escherichia coli). Mentre in Sardegna sono stati individuati solo cinque punti critici, risultando l'Isola la regione italiana con il mare più pulito. Sono i risultati della Campagna 2017 di Goletta Verde di Legambiente.

"Malati cronici" a parte, il 40% dei campioni di acqua prelevati quest'anno alle foci di fiumi, torrenti, canali, fiumare, fossi o nei pressi di scarichi lungo i 7.412 chilometri di costa italiana da Goletta Verde è risultato inquinato, con cariche batteriche elevate. Cioè, su 260 punti esaminati 105 hanno mostrato batteri "oltre i limiti di legge", soprattutto per scarichi fognari non depurati.

Presentando i risultati della Campagna, al termine del viaggio del veliero compiuto dall'8 giugno all'8 agosto per verificare lo stato di qualità del mare e delle coste, il responsabile scientifico di Legambiente Giorgio Zampetti ha spiegato che 86 dei 105 campioni di acqua con cariche batteriche elevate, sono risultati "fortemente inquinati".

La situazione migliore in assoluto è stata riscontrata in Sardegna e Puglia.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Imprese & Mercati

Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.