Cagliari, bici "verdi" ai vigili urbani

Annunciato anche ritorno del servizio di bike sharing

(ANSA) - CAGLIARI, 19 GIU - Quindici biciclette a pedalata assistita per la Polizia locale di Cagliari. "Verdi" e silenziose: due ruote ideali per Ztl, zone pedonali, Poetto e parchi.
    Questa mattina erano schierate nel cortile del Municipio. E ora sono pronte all'uso: anche il sindaco Massimo Zedda ha voluto fare un giro di prova. "Continuiamo sulla strada della mobilità sostenibile - ha detto il primo cittadino - le biciclette saranno particolarmente utili e indicate proprio nelle aree pedonali e di pregio ambientale".
    Con l'arrivo delle quindici bici, Cagliari batte anche un record: è la prima città italiana, davanti a Torino - come è stato evidenziato stamani in conferenza stampa - per parco mezzi con questo tipo di dotazione. La Polizia locale può anche contare su dei auto e quindici scooter a emissione zero. Già in passato veniva utilizzata anche la bici "normale".
    I nuovo mezzi, chiamati Concilia mobike, sono costati circa 2.000 euro l'uno e sono vere e proprie postazioni mobili.
    Possono, con l'applicazione di cartelli stradali, sostituirsi o aggiungersi alla segnaletica stradale ad esempio in caso di incidente o emergenza.
    Le caratteristiche: sono ecologici (non emettono gas di scarico), economici (non usano carburante) e di facile utilizzo (non serve la patente e non è obbligatorio l'uso del casco).
    Per quanto riguarda le due ruote, novità in arrivo anche per il bike sharing: il servizio riprenderà presto, forse anche fra un mese, con l'arrivo di altre 50 bici. L'idea dell'amministrazione è quella di fare a meno delle postazioni fisse per il rilascio delle bici dopo l'utilizzo. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Imprese & Mercati

Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.