Vela:Ostar,Vento Sardegna passa tempesta

Barca prima ingovernabile, poi la calma. Newport più vicina

Vento di Sardegna in mezzo alla tempesta. Ma lo skipper Andrea Mura ce l'ha fatta ancora una volta. D'altra parte è il filo conduttore della Ostar, la più fredda e dura delle regate transoceaniche. Ieri notte, ha raccontato Mura al suo entourage con un messaggi, il mare era a forza nove. Con onde alte anche sei metri ed il rischio di perdere la barca. Unica soluzione: navigare con la sola randa in attesa di miglioramenti.

"Mai preso in vita mia - commenta lo skipper - un mare così".

Non basta: con il vento sino a 47 nodi la barca è scomparsa sotto le onde. "Per poi riemergere come un sommergibile - racconta Mura - sempre sdraiata in acqua. Ingovernabile, in balia degli elementi". Mare ora più calmo, e Mura si è avvicinato alla costa in assetto conservativo. Sempre più difficile: Vento di Sardegna però vede Newport più vicino.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere