Carceri: detenuto suicida a Cagliari

Nuova tragedia, 41enne si è impiccato in cella

(ANSA) - CAGLIARI, 18 MAG - Un detenuto cagliaritano di 41 anni si è tolto la vita nel carcere di Cagliari-Uta, impiccandosi all'interno della sua cella. Il fatto è avvenuto ieri sera e a darne notizia è la presidente dell'associazione Socialismo diritti riforme, Maria Grazia Caligaris.
    "Non è, purtroppo, la prima volta che un detenuto nel carcere di Uta decide di togliersi la vita - afferma l'ex consigliera regionale - ed a correre i maggiori rischi sono le persone con problemi di tossicodipendenza. Persone che avrebbero bisogno di percorsi personalizzati considerando che tanti di loro fanno i conti con problemi sanitari. Detenuti, appunto, per i quali il ricorso alle misure alternative dovrebbe diventare automatico".
    "Rinunciare alla vita è una scelta dolorosa, disperata, spesso dissimulata e quindi imprevedibile - prosegue Caligaris - se avviene in una struttura penitenziaria, purtroppo ne conferma l'inadeguatezza. Le Istituzioni non possono trascurarne il significato, spesso si dimentica che la perdita della libertà è una condizione particolarmente pesante che segna profondamente l'esistenza della persona con ripercussioni sulla solidità della propria identità.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere