Cagliari, borse studio Fondazione Intesa

Consegnate a studenti in difficoltà, cerimonia in Rettorato

La Fondazione Intesa Sanpaolo Onlus, in collaborazione con l'Università degli Studi di Cagliari, ha promosso un'iniziativa (come già avvenuto nel 2012/2013) volta all'assegnazione di borse di studio a studenti, regolarmente iscritti ai corsi di laurea e laurea magistrale per l'anno accademico 2016/2017, che si trovano in condizioni di svantaggio fisico, psichico, sociale o familiare o in difficoltà economica. L'iniziativa si è conclusa con l'assegnazione di 37 borse di studio - ciascuna di importo compreso tra 1.250 e 1.500 euro, per complessivi 55mila euro - che sono state consegnate nell'aula magna del Rettorato.

Alla cerimonia di consegna erano presenti il Prorettore alla Didattica Ignazio Putzu, la prof.ssa Donatella Petretto (delegata del Rettore sui temi dell'inclusione e membro della Commissione valutatrice) e, per la Fondazione Intesa Sanpaolo Onlus, il presidente Pietro De Sarlo e il vicepresidente Michele Sala.

Il prof. Putzu ha rivolto un caloroso ringraziamento alla Fondazione Intesa Sanpaolo Onlus, "che dimostra in questo modo ancora una volta un'attenzione particolare e concreta alle problematiche dell'inclusione. D'altra parte, l'Ateneo di Cagliari segue da alcuni anni una linea politica di grande attenzione alle problematiche dell'inclusione e del diritto allo studio, come dimostra la presenza di un delegato del Rettore Del Zompo su questi temi e le certificazioni di qualità recentemente ottenute in questo delicato settore".

"Lo scopo per cui la Fondazione Intesa Sanpaolo Onlus ha organizzato questa iniziativa - ha spiegato l'ing. De Sarlo - è contrastare l'abbandono degli studi, dando un segnale di attenzione nei confronti dei giovani, pur mettendo a disposizione cifre contenute rispetto ai costi che devono sostenere, e di risposta al dettato costituzionale che prevede l'accesso di tutti i meritevoli ai livelli più alti dell'istruzione".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Imprese & Mercati

Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
Vai alla rubrica: Pianeta Camere