Pulisce strade e boschi,sua vita in film

Cipriano ambientalista solitario nel cuore della Sardegna

di Stefano Ambu

Da diciotto anni ogni giorno cura la pulizia del bosco di Cala Gonone, nel nuorese, raccogliendo i rifiuti abbandonati dai turisti e dai locali. Non solo: tiene pulite le strade. E una volta ha svuotato una grotta, vicino alla spiaggia di Fuili: ha riempito oltre 40 sacchi di rifiuti. È la storia di Cipriano Mula, 48 anni, di Dorgali (Nuoro): la sua attività da volontario dell'ambiente, senza compenso, è raccontata nel documentario "Cipriano, l'ambientalista solitario" realizzato da Gian Basilio Nieddu, giornalista-regista.

Un lavoro selezionato e prodotto grazie al concorso di Edison Energia all'interno del progetto Edison For Nature. Il lavoro è stato scelto dai registi Gabriele Mainetti - autore del fortunato film Lo chiamavano Jeeg Robot - e Andrea Segre - regista di Io sono Li e vincitore del Premio Vittorio De Seta - che hanno curato la supervisione tecnica ed artistica del filmato.

"Forse molti non se rendono conto o fanno finta di non rendersene conto però i segnali Madre Natura ce li sta mandando - dice Cipriano - Quando succederà sarà amaro, una volta fatto il danno sarà difficile rimediare. Inutile che noi cerchiamo di imporci su tutto, sentendoci immortali e dominatori del pianeta e che nessuno ci ferma. Non è così, non è così....". Fedele a quello che dice: Cipriano ha adottato un piccolo di volpe abbandonato, due piccoli cinghiali e altri animali che cerca di difendere dai cacciatori.

"Una storia interessante oltre il dato di cronaca - spiega Nieddu - per l'esempio offerto da Cipriano che dimostra un'altissima sensibilità ambientale. Un personaggio modello da far conoscere, a iniziare dalle nuove generazioni, per il forte messaggio di rispetto della natura che trasmette con il suo lavoro quotidiano". Una passione forte per il cinema, quella del giornalista-regista: Nieddu in passato ha lavorato come segretario di produzione nel film Swept Away con Madonna protagonista - il remake di Travolti da un insolito destino .... di Lina Wertmuller - e realizzato un documentario di sociologia visuale con il docente dell'università di Cagliari Marco Zurru dal titolo "Corsia preferenziale" dedicato alla mobilità sostenibile del capoluogo sardo.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere