Bandiere blu: 38 vessilli in 11 comuni

Le spiagge più premiate al nord e lungo la costa orientale

Sono 38 le bandiere blu assegnate a undici Comuni della Sardegna per il 2017 dalla Foundation for Environmental Education (FEE) in questa 30/a edizione che assegna i riconoscimenti al mare più pulito e alle spiagge da sogno in un'ottica di turismo sostenibile.

A fare la parte del leone è la costa nord orientale dell'Isola, con in testa la Gallura: Santa Teresa di Gallura - Rena Bianca, Rena Ponente (località Capo Testa), Zia Culumba (località Capo Testa, Rena di Levante); Palau - Foce fiume Liscia, Palau Vecchio, Fronte Stagno Saline, Isolotto, l'Isuledda (Porto Pollo), La sciumara; La Maddalena - La Maddalena: Bassa Trinità, La Maddalena: Monti D'a Rena, La Maddalena-Caprera: Due Mari, La Maddalena: Tegge, La Maddalena-Caprera: Relitto, La Maddalena: Spalmatore, La Maddalena: Porto Lungo; Badesi - Li Mindi/Lu Stangioni, Pirotto Li Frati/Baia delle Mimose, Li Junchi.

Bene anche l'Ogliastra con Tortolì: Lido di Cea, Lido di Orrì(I e II spiaggia), Muxì (Il Golfetto), Orrì Foxilioni, Ponente (nota "La Capannina"), Porto Frailis. Segue la provincia di Sassari con Porto Ferro e Porto Palmas a Sassari, la spiaggia della Marina, Marina di Sorso (IV e V Pettine) a Sorso e Madonnina/Stella Maris, Sacro Cuore/Ampurias a Castelsardo. Quindi Cagliari con Quartu S. Elena (Poetto, Mari Pintau) e Teulada (Portu Tramatzu, Sabbie Bianche e Tuerredda) e Oristano con Torregrande.

Sono invece nove i Comuni sardi con approdi turistici che potranno fregiarsi delle Bandiere blu consegnate a Roma. Come per le spiagge, il maggior numero di vessilli si trova in Gallura: La Maddalena - Cala Gavetta; Palau - Porto Turistico Comunale di Palau; Olbia - Marina di Portorotondo; Olbia - Marina di Portisco; Arzachena - Porto Cervo Marina; S. Teresa di Gallura - Marina di S. Teresa Gallura. Gli altri tre riconoscimenti rispettivamente in provincia di Cagliari, in Ogliastra e nel Sassarese: Quartu S. Elena - Marina di Capitana; Santa Maria Navarrese - Marina di Santa Maria Navarrese; Castelsardo - Porto turistico.

ARGIOLAS, CONFERMA DEL BUON LAVORO SVOLTO - "La conferma delle bandiere blu in 11 Comuni rappresenta un risultato che accogliamo con grande soddisfazione e che conferma quanto di buono fatto in Sardegna sotto il profilo dei servizi alla balneazione e della sostenibilità ambientale". Lo afferma l'assessora del Turismo Barbara Argiolas ,in merito alla consegna dei vessilli avvenuta oggi a Roma con la premiazione di 38 spiagge e nove approdi nell'Isola.

"Il trend di questi anni è positivo - aggiunge - rispetto al 2014, le bandiere blu assegnate alle località costiere sarde sono raddoppiate. In questi ultimi anni, le amministrazioni locali e gli operatori balneari hanno capito che il mare non può essere l'unico valore sul quale puntare per attrarre i turisti e stanno investendo su tutela del paesaggio costiero e dei sistemi dunali, assistenza alla balneazione, vigilanza, accessibilità dei litorali, offerta culturale e attività complementari.

Questa - sostiene l'esponente della Giunta Pigliaru - è la strada da seguire per consolidare il nostro primato come destinazione balneare più desiderata e, in questa direzione, la Regione non farà mancare il suo supporto per migliorare e ampliare l'offerta di servizi nel rispetto dell'ambiente e del paesaggio".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere