Musica: Maisky incanta Cagliari con Bach

Lirico, tanti applausi e due bis per violoncellista lettone

(ANSA) - CAGLIARI, 19 FEB - Una mano sulla fronte, quasi a tirare su la folta chioma bianca. E poi l'assalto finale alla sesta suite in Re maggiore di Johann Sebastian Bach: applausi e richieste di bis sono stati l'inevitabile conseguenza.
    Il violoncellista Mischa Maisky non si è sottratto: per due volte si è concesso al pubblico che non voleva più lasciarlo andar via. È finito così il ritorno sul palco a Cagliari dopo nove anni (l'ultima esibizione, con la figlia Lily, risale al 22 febbraio 2008) del musicista lettone allievo di due grandi maestri come Rostropovic e Piatigorsky per la seconda serata della Stagione concertistica 2017 del Teatro Lirico di Cagliari.
    Solo con il suo violoncello, Maisky ha bussato piano per poi entrare forte nelle orecchie e nei cuori dei cagliaritani portando sul palco le suite di Bach con tecnica e anima.
    Una cavalcata di quasi due ore tra gli spartiti riscoperti per caso e per miracolo in un negozio di libri usati di Barcellona.
    Una star del violoncello, Maisky: nel suo curriculum premi da Tokyo a Parigi. Negli ultimi 25 anni ha registrato con orchestre come Wiener Philarmoniker, Berliner Philarmoniker e London Symphony. "Di uno stato di grazia ci siamo avvolti in una serata indimenticabile", ha commentato il soprintendente del Lirico Claudio Orazi. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere