Intossicati da funghi, 4 in ospedale

Tutti dimessi dopo una notte in osservazione

Quattro persone sono finite all'ospedale di Olbia per una intossicazione da funghi. Si tratta di due coppie, una di 65enni di Arzachena, l'altra di 50enni di Olbia, già dimesse dopo 24 ore di cure: le loro condizioni di salute ora sono buone.

"Non affidatevi al 'fai da te', prima del consumo chiedete la consulenza degli specialisti della Asl, che sono in grado di evitare spiacevoli situazione", questo l'appello dell'azienda sanitaria locale. La coppia di Arzachena è arrivata ieri pomeriggio all'ospedale al pronto soccorso del Giovanni Paolo II poche ore dopo aver consumato un piatto a base di funghi. Marito e moglie manifestavano i sintomi classici di una intossicazione: vomito irrefrenabile, forti dolori addominali, diarrea. Dopo una notte in osservazione, sono stati dimessi questa mattina.

Analoghi, ma più lievi, i sintomi della seconda coppia di Olbia. "In questo caso - spiegano gli esperti dell'ispettorato micologico della Asl - l'intossicazione è stata causata da un eccessivo consumo di funghi. Si ricorda che si tratta di alimenti poco digeribili, che devono sempre essere consumati in quantità moderata, in pasti non troppo ravvicinati".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere