Cagliari,col 'bus 10' facoltà più vicine

Ctm e Comune presentano il percorso dopo le pedonalizzazioni

La città cambia e il Ctm adegua i percorsi della rete di trasporto pubblico. Le modifiche alla viabilità, la pedonalizzazione di via Garibaldi, via Manno e della parte iniziale di corso Vittorio Emanuele, hanno portato l'azienda e il Comune di Cagliari a studiare un nuovo tragitto per la linea 10.

La tratta avvicina le sedi universitarie, mentre il capolinea sarà spostato da viale Trento a via Sant'Ignazio, di fronte alle facoltà di Economia e Commercio, Giurisprudenza e Scienze Politiche. Il nuovo 10 costeggia l'Orto Botanico, passa per via Tigellio, arriva nel corso Vittorio Emanuele. Sale poi per viale Merello fino a piazza D'Armi (Ingegneria e Facoltà Studi Umanistici), prosegue in viale San Vincenzo (Galleria Comunale e i Giardini pubblici), per poi scendere in viale Regina Elena ed arrivare sino al Bastione San Remy.

Continua la discesa in viale Regina Margherita e svolta in via Eleonora D'Arborea, verso via Lanusei e via Carbonia. Attraverso la corsia preferenziale di via Sonnino, poi, il 10 prosegue verso le vie Alghero, Pessina, Cugia, Vidal, Garzia e Is Guadazzonis (fronte ospedale Binaghi).

Saranno impiegati quattro mezzi da otto metri: "In questo modo veniamo incontro alle esigenze degli abitanti di Stampace, in particolar modo gli anziani, e degli studenti che domandavano un rafforzamento verso il polo universitario di viale Sant'Ignazio", ha spiegato alla presentazione della nuova linea il presidente del Ctm, Roberto Murru.

Per il sindaco di Cagliari, Massimo Zedda, la variazione del percorso della linea 10 "risponde a diverse esigenze di una città che cresce come altre grandi città italiane ed europee per qualità del trasporto pubblico locale e per nuove zone pedonali a disposizione di cittadini e turisti".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Imprese & Mercati

null

Pronto Diploma, a Cagliari un metodo innovativo per il recupero degli anni scolastici

Lo studio in classe e gli insegnamenti online permettono di rivolgersi ad un vasto pubblico interessato a conseguire il diploma attraverso il metodo blended learning



Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
Vai alla rubrica: Pianeta Camere