Lite in famiglia finisce a coltellate

Una persona ferita ed una arrestata a Cagliari

C'è lo spaccio di droga dietro la lite in famiglia finita nel sangue in via Seruci, a Cagliari. Arrestato Romano Oggianu, di 55 anni. L'uomo deve rispondere di detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio e lesioni. Denunciati il figlio di 25 anni e la compagna, una donna di 43 anni.

Vittima dell'aggressione un cittadino dominicano che, secondo quanto ricostruito dalla Squadra mobile, si era recato a casa di Oggianu per acquistare la droga. Una volta dentro l'immigrato aveva chiesto di 'provare' l'eroina che stava comprando, come aveva già fatto la volta precedente, ma la richiesta ha innervosito Oggianu che, terminato "l'assaggio" e concordato l'acquisto, ha lanciato il pacchetto con la droga contro il dominicano, con fare nervoso.

Tra i due è scoppiata una colluttazione a cui ha preso parte anche il figlio che ha colpito con un tirapugni con spuntoni taglienti l'immigrato, ferendolo, e la compagna di Oggianu. Il dominicano è fuggito rifugiandosi in un bar. Sul posto sono poi arrivati gli agenti della Volante e della Squadra mobile che hanno arrestato il 55enne. In casa nascondeva una bilancina di precisione e 1.600 euro in contanti. Il figlio è stato rintracciato questa mattina e denunciato.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Imprese & Mercati

null

Pronto Diploma, a Cagliari un metodo innovativo per il recupero degli anni scolastici

Lo studio in classe e gli insegnamenti online permettono di rivolgersi ad un vasto pubblico interessato a conseguire il diploma attraverso il metodo blended learning



Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.