Intesa Regione-Chiesa per luoghi culto

Lavori bonifica per cattedrale Bosa,a Cuglieri Centro formazione

Il seminario di Cuglieri, che sino agli anni Settanta ha ospitato nei suoi 65 mila metri quadrati oltre 500 persone contemporaneamente, sarà trasformato in Centro di formazione per il volontariato, mentre la cattedrale di Bosa, che oggi soffre di infiltrazioni d'acqua dal basso, sarà messa in sicurezza. Così anche le chiese campestri della Nurra potranno essere recuperate. Sono alcuni degli interventi che saranno possibili grazie al protocollo d'intesa firmato dal presidente della Regione, Francesco Pigliaru, e dal presidente della Conferenza episcopale sarda, monsignor Arrigo Miglio, alla presenza dell'assessore degli Enti locali, Cristiano Erriu.

L'accordo, che mette sul piatto risorse del Por Fesr pari complessivamente a 54 milioni di euro su due misure, prevede un cofinanziamento della Chiesa sarda su tre grandi progetti: 'Sardegna in 100 chiese' che nel prossimo triennio stanzia 11,5 mln, 'Mille feste in un'isola di santi' con 300 mila euro e 'Casa di Dio casa per l'uomo', che con 30 mln di euro riunisce 10 grossi interventi per l'edilizia di culto, oratori, sale convegni, centri di orientamento al lavoro, centri d'ascolto.

"A questi stanziamenti - ha spiegato don Francesco Tamponi, delegato per i Beni culturali e edilizia di culto per la Cei - si affiancano quelli previsti dalla Cei per le chiese realizzate più di 75 anni fa (ogni anno 350 mila euro per diocesi per 10 progetti da presentare entro il 15 novembre) e per quelle con meno di 75 anni (un progetto ogni due anni per ciascuna diocesi)".

Per il governatore Pigliaru "l'intesa, la prima di questo genere in Italiam, rappresenta una piattaforma istituzionale di alto livello che mette a correre risorse per i beni culturali legati alla religione in un ottica di valorizzazione e fruizione da parte dei residenti e turisti dei luoghi di culto".

Mentre l'arcivescovo mons. Arrigo Miglio ha spiegato che si tratta di un "passo avanti perché c'è una visione d'insieme". L'assessore regionale degli Enti locali, Cristiano Erriu, ha evidenziato che "il sostegno è indirizzato alla realizzazione della promozione e della realizzazione di servizi e sistemi innovativi nei beni culturali, nella formazione-istruzione e promozione sociale".

Entro 15 giorni verrà istituita una cabina di regia dalla quale emergeranno tavoli tecnici. Mons. Marco Lai, direttore Caritas diocesana, ha parlato di un "progetto che interessa la Chiesa sarda ma anche la società civile. Solo assieme si riesce a ripensare il presente e progettare il futuro".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere