Cagliai vince a Maodena e torna in vetta

Finisce 1-2. Tutto in 5' recupero, a segno con Farias e Sau

Passo importante del Cagliari verso la serie A in coda ad una partita dal finale incredibile. I sardi hanno vinto 2-1, ma al 93' il Modena stava vincendo 1-0 con un uomo in meno per l'espulsione al 64' di Giorico, uscito dal campo poco prima del vantaggio dei padroni di casa con Belingheri.

Nonostante l'inferiorità numerica la squadra di Crespo ha resistito oltre il 90' contenendo la pressione del Cagliari e le diverse occasioni fallite dagli ospiti. Decretati 5 minuti di recupero, al 47' arriva il pareggio del Cagliari con Farias. Due minuti dopo, il gol vittoria di Sau su assist del brasiliano.

Il Cagliari torna in vetta alla classifica a quota 68 sorpassando il Crotone, costretto al pareggio dall'Avellino. Nello sconforto il Modena (quarta sconfitta nelle ultime quatto) che scivola in zona playout. Nel dopo partita un gruppo di tifosi del Modena è entrato negli spogliatoi nella zona della stampa chiedendo un confronto con la squadra e con il presidente Caliendo, oggi assente.

LA GIOIA DI RASTELLI - Quando Sau l'ha messa dentro al quinto minuto di recupero il mister è esploso di gioia. Forse un Rastelli così non si era mai visto. Un gol pesante perché significa tre punti e vetta. Ma soprattutto perché ora, a nove giornate dal termine e con una distanza ormai abissale dalle inseguitrici che possono mettere in discussione la promozione diretta, la serie A è proprio a un passo.

"E' una vittoria fondamentale - spiega l'allenatore rossoblù al termine della soffertissima gara con il Modena costata la panchina al collega Crespo - Ci dà i punti di cui abbiamo bisogno nel nostro cammino verso la promozione e in un momento nel quale stiamo ritrovando il gioco e le individualità, dopo tanti infortuni. Il nostro obiettivo adesso è vincere quante più partite possibile. Sono sicuro che, quando staranno più tranquilli psicologicamente, questi ragazzi offriranno un calcio migliore".

Un Cagliari che, in superiorità numerica, ha rischiato davvero grosso. "Abbiamo fatto bene nei primi venti minuti - dice il tecnico rileggendo mentalmente la partita - costruendo diverse occasioni nitide. Poi ci siamo adagiati sui ritmi del Modena, che naturalmente non aveva fretta. Abbiamo creato poco, anche dopo essere rimasti in undici contro dieci. Paradossalmente quando sembrava finita siamo riusciti a trovare due guizzi grazie ai quali abbiamo ribaltato il risultato".

Farias decisivo: un gol e l'assist per la vittoria in cinque minuti. "Lui è fatto così - commenta Rastelli - Nel corso della sua carriera gli è mancata la continuità, ma quando si accende è capace di decidere le partite".

ESONERATO CRESPO - Il direttore sportivo del Modena, Massimo Taibi, ha annunciato allo stadio Braglia, ai microfoni di Sky l'esonero dell'allenatore Hernan Crespo. Per il Modena è stata quella di oggi la quarta sconfitta nelle ultime cinque partite. Per ora non è stato annunciato il nome del sostituto.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Imprese & Mercati

Giovanni Degortes - Olbia

“Formazione Point”, il nuovo progetto dello Studio Degortes

La diffusione della conoscenza e la preparazione come risorsa per il mercato del lavoro: dalle PMI agli enti pubblici, la consulenza del lavoro per un mondo globalizzato


Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
Vai alla rubrica: Pianeta Camere