I concerti entrano nelle chiese

Firma a Cagliarti tra arcivescovo Miglio e soprintendente Orazi

(ANSA) - CAGLIARI, 22 MAR - Le sette note entrano in chiesa: stipulato un accordo tra il Teatro Lirico e l'Arcidiocesi di Cagliari per l'esecuzione di concerti nelle parrocchie e nei luoghi di culto cittadini.
    L'intesa è stata annunciata questa sera dall'arcivescovo Arrigo Miglio e dal Soprintendente Claudio Orazi, poco prima del via al concerto di Pasqua nella Cattedrale di Cagliari. Ad esibirsi il Coro del Teatro Lirico, diretto da Gaetano Mastroiaco.
    Il protocollo, che si basa su disposizioni generali dello statuto del Lirico e sulle indicazioni della Chiesa cattolica e del Pontificio consiglio della cultura, concorda sull'importanza della diffusione della musica, ha una durata annuale e può essere rinnovato tre mesi prima della scadenza. Un via libera per le esibizioni dell'orchestra e del coro della Fondazione in luoghi sacri: la scelta di concerto e sedi sarà indicata in un programma concordato tra Teatro e Arcidiocesi.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Imprese & Mercati

Marco Contemi - GPS Agency

Estate 2017: in aumento la richiesta di servizi di sicurezza privata

Marco Contemi, titolare della G.P.S., Global Private Security Agency: “Vi presento il bodyguard 2.0”


Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
Vai alla rubrica: Pianeta Camere