'Guerra' blogger-archeologi: cronista indagato contrattacca

Mauro Lissia querela quotidiani e siti web

(ANSA) - CAGLIARI, 3 MAR - Denunciato per diffamazione nell'ambito dell'indagine sui "cyber offenders", il giornalista della Nuova Sardegna, Mauro Lissia, passa al contrattacco e annuncia querele. Ha infatti dato mandato ai suoi legali di procedere per diffamazione nei confronti di editore, direttore e cronista dell'Unione Sarda e contro il direttore del sito Casteddu Online.
    Secondo Lissia, nel servizio pubblicato dal quotidiano sono contenute "informazioni destituite di ogni fondamento", mentre nel pezzo apparso su Casteddu Online ravvisa un intento "intimidatorio". "I miei avvocati - spiega il giornalista - sono impegnati a esaminare ed esamineranno nei prossimi giorni commenti e post apparsi sui social network che, partendo da notizie infondate o incomplete, tentano di ledere la mia reputazione professionale. Sul merito della vicenda risponderò non appena possibile al giudice, il solo competente a valutare la legittimità delle mie condotte".
    Le indagini degli specialisti della Polizia postale sono partite a seguito delle prime querele, circa due anni fa, in cui venivano segnalati il blog "Untore blog", poi diventato "Untore1blog-L'Eco dell'Untore" - entrambi sequestrati - e le pubblicazioni offensive indirizzate in particolare ad alcuni studiosi e archeologi della Fondazione Nurnet. Quattro finora gli indagati, 20 le querele già presentate, 18 le vittime accertate. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Imprese & Mercati


Giovanni Degortes - Olbia

“Formazione Point”, il nuovo progetto dello Studio Degortes

La diffusione della conoscenza e la preparazione come risorsa per il mercato del lavoro: dalle PMI agli enti pubblici, la consulenza del lavoro per un mondo globalizzato


Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
Vai alla rubrica: Pianeta Camere