Dissesto: sbloccati 25 mln per Olbia

Pigliaru a Roma, intervento importantissimo per la città

(ANSA) - CAGLIARI, 4 NOV - Firmato a Palazzo Chigi l'accordo di programma per il primo lotto di interventi sul rischio idrogeologico nella città di Olbia: si tratta di risorse per complessivi 25,3 milioni di euro, di cui 9 regionali, che arrivano da un precedente stanziamento del Cipe. Ne dà notizia il presidente della Regione Francesco Pigliaru, presente a Roma, con un post su Facebook. L'accordo riguarda le vasche di laminazione sui bacini dei rii Seligheddu e San Nicola, che consentiranno nell'immediato un abbattimento significativo delle portate di piena.

"Ringrazio il Governo - ha detto il presidente durante l'incontro - perchè è stato preso in considerazione un caso come quello di Olbia, con eventi alluvionali frequenti, nonostante non faccia parte della struttura di città metropolitana. I primi 16 milioni sbloccati da Palazzo Chigi rappresentano un intervento importantissimo - ha commentato il governatore - in una Regione che ha avuto, nelle ultime settimane, tre eventi di criticità elevata. Ora qualcosa si sta muovendo per la sicurezza dei cittadini nella leale collaborazione tra Governo e Regioni".
   

PILI ATTACCA, SOLO BRICIOLE - "Un presidente della Regione privo del più elementare senso del pudore. In una riunione assembleare con i presidenti delle altre Regioni a Palazzo Chigi ha trovato il tempo per comunicare che ha firmato l'ennesimo imbroglio del governo Renzi. Ha annunciato per la 15/a volta un stanziamento vecchio e inutile per il rischio idrogeologico di Olbia". Lo sostiene il deputato di Unidos Mauro Pili, replicando all'annuncio di Francesco Pigliaru sullo sblocco di oltre 25 milioni di euro per la città gallurese.

Secondo il parlamentare sardo, si tratta dell'"ennesimo annuncio destituito di ogni credibilità con il quale si nasconde la realtà dei fatti. Questo governo riserva alla Sardegna solo modeste briciole e continua a discriminare l'isola a favore di altre realtà. Anziché protestare e farsi sentire, questo inutile presidente di Regione si dichiara persino soddisfatto. Lo hanno preso in giro per l'ennesima volta con fondi vecchi di anni e con una proporzione irrisoria rispetto alle altre regioni".

"La realtà che Pigliaru nasconde - attacca Pili - è un'altra e la si evince dalle tabelle degli altri accordi di programma. A gran parte delle altre regioni hanno assegnato il 100% di quello richiesto, alla Sardegna poco più del 20%. Siamo dinanzi a degli incapaci o dei complici di questo governo. E la bocciatura dell'emendamento alla Camera per lo stanziamento di risorse vere alla Sardegna colpita dalle alluvioni nell'ambito del provvedimento approvato stamane è la conferma di un governo strabico e nord centrico".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere