Nucleare: comitato No scorie, scelta Sardegna già fatta

"Per ricadute economiche lobby trasporti e malaffare"

(ANSA) - CAGLIARI, 3 GEN - "La scelta del sito per il deposito delle scorie nucleari è stata già fatta e sarà costruito in Sardegna. Questa scelta sarà fatta non in base alla sicurezza del nostro territorio, ma in base alle ricadute economiche dell'operazione. Le lobby dei trasporti e del malaffare hanno già deciso, con la politica nazionale e sarda, di mettere a correre centinaia di milioni di euro". Lo afferma, in un comunicato, il comitato sardo No scorie, dopo l'annuncio della consegna da parte della Sogin a Ispra (Istituto per la protezione ambientale) della proposta di Carta delle aree potenzialmente idonee (Cnapi) a ospitare il Deposito Nazionale per i rifiuti radioattivi.
    Il comitato No scorie annuncia anche che nei prossimi giorni convocherà una riunione sull'argomento invitando tutti a intervenire. Fanno parte del comitato: Comitato Scuola Città, Assotziu Consumadoris Sardigna- Onlus, Confederazione Sindacale Sarda, Sardegna Pulita, Carlofortini Preoccupati, Associazione Adiquas di Gonnesa, Associazione Amici della Bicicletta Cagliari, Cagliari Social Forum, Giancarlo Nonnis, Giovanni Maria Pinna. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai al Canale: ANSA2030
Vai alla rubrica: Pianeta Camere



Modifica consenso Cookie