Nucleare: Cappellacci, fronte comune contro 'bastardate'

(ANSA) - CAGLIARI, 2 GEN - "La politica e l'intera comunità sarda devono fare fronte comune contro possibili bastardate a danno della Sardegna". Così il consigliere regionale di Fi, Ugo Cappellacci, interviene sull'imminente pubblicazione dei siti idonei ad ospitare il deposito nucleare nazionale.
    "La Sardegna ha già dato - prosegue l'ex governatore - e nessuno pensi di imporre il ricatto per cui nell'isola ogni posto di lavoro debba essere pagato con pesanti sacrifici in termini di sicurezza, salute e fruibilità del territorio.
    Peraltro il popolo sardo si è già espresso in massa con i referendum contro qualsiasi ipotesi nucleare. Lo Stato centrale si tenga pure le sue porcherie e inizino a pensare alla Sardegna come un luogo dove intervenire per valorizzare le nostre bellezze ambientali, culturali e paesaggistiche e non come il sito in cui sistemare solo carceri, rifiuti e scorie. Se questa è la loro attenzione - conclude Cappellacci - non sappiamo che farne". (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai al Canale: ANSA2030
Vai alla rubrica: Pianeta Camere



Modifica consenso Cookie