Studio, giganti Mont'e Prama portavano maschera

Ipotesi Rete dei Nuraghi,accostamento con antiche maschere sarde

(ANSA) - CAGLIARI, 13 OTT - I Giganti di Mont'e Prama indossavano una maschera? Spunta una nuova ipotesi sulle statue di arenaria ritrovate 40 anni fa nelle campagne di Cabras (Oristano) e ancora in questi giorni dopo la riapertura del cantiere archeologico.
    Potrebbero rappresentare figure mascherate, legate ad un culto o a un rito ancestrale. Un'idea messa in evidenza dalle foto di Nicola Castangia, fotografo, socio e redattore di Nurnet, la Rete dei Nuraghi. Ha accostato statue e maschere. I particolari mettono in rilievo elementi che potrebbero rimandare a su Componidori della Sartiglia di Oristano, o a Issohadores di Mamoiada, i Boes di Ottana, e altre tradizionali figure del carnevale sardo.
    "Ha avuto l'intuizione di rendere per immagini quanto già si vociferava negli ambienti e postarle su Facebook", ha spiegato il presidente di Nurnet, Antonello Gregorini. Ed è stato un boom di visualizzazioni: oltre 10 mila e un diluvio di commenti.
    "In alcune teste ci sono dei solchi laterali nel volto che rimandano ad un'ipotetica maschera applicata - spiega Castangia - in particolare oltre a su Componidori ho raffrontato issohadores con la testa del pugilatore, la testa del guerriero con l'elmo cornuto con la maschera di Ottana. Queste comparazioni non vogliono affermare che i Giganti siano uguali a una determinata maschera, bensì, se i Giganti fossero mascherati si potrebbe pensare a una Sardegna mascherata fin da 3000 mila anni fa".
    Molti dei commentatori si sono detti convinti della validità dell'ipotesi e auspicano che venga approfondita. "Già in passato l'idea fu sollevata negli ambienti sia al centro di restauro di Li Punti sia in qualche sporadica ma mai determinata affermazione - ha aggiunto Gregorini - è certo che nel mondo ufficiale degli addetti ai lavori essa non ha mai preso corpo.
    Questa ipotesi aprirebbe nuovi scenari dal punto di vista archeologico e antropologico". (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Imprese & Mercati

null

Pronto Diploma, a Cagliari un metodo innovativo per il recupero degli anni scolastici

Lo studio in classe e gli insegnamenti online permettono di rivolgersi ad un vasto pubblico interessato a conseguire il diploma attraverso il metodo blended learning



Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
Vai alla rubrica: Pianeta Camere