Percorso:ANSA > Salute e Benessere > Speciali ed eventi > Sanità: Saccardi, riforma Costituzione tutela buone pratiche

Sanità: Saccardi, riforma Costituzione tutela buone pratiche

23 settembre, 14:32

FIRENZE - Con la riforma costituzionale "si rafforza un ruolo di governo dello Stato nel determinare quali sono i livelli minimi di assistenza sanitaria che tutte le Regioni devono garantire, ma non si azzerano le esperienze positive che comunque nel nostro Paese ci sono". Lo ha affermato Stefania Saccardi, assessore alla salute della Regione Toscana, a margine del Forum della Leopolda sulla sostenibilità in sanità, in corso a Firenze.
Il nuovo testo, spiega Saccardi, "affida al governo del Paese la determinazione delle linee generali e dei livelli di assistenza ma lascia l'autonomia organizzativa all'interno delle Regioni", lasciando così intatte le eccellenze presenti: "Se noi ponessimo come paragone dei livelli di qualità sanitari solo le regioni del Centro-Nord - dice - saremmo sicuramente ai primi posti del mondo per la sanità che riusciamo a esprimere in relazione all'investimento che facciamo". La riforma, conclude l'assessore, "tiene dentro anche le politiche sociali in questo tipo di organizzazione, altro elemento indispensabile perché senza una integrazione tra sociale e sanitario non ci sarà sostenibilità del sistema sanitario".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA