Percorso:ANSA > Salute e Benessere > Speciali ed eventi > Da 'angelo virtuale' a bastone 'smart', idee da un bootcamp

Da 'angelo virtuale' a bastone 'smart', idee da un bootcamp

A vincere deambulatore che dialoga con smartphone

23 settembre, 13:48
Alcuni dei partecipanti di uno dei tavoli di lavoro durante la giornata genovese di 'Tech Care Dalla  cura al prendersi cura' Alcuni dei partecipanti di uno dei tavoli di lavoro durante la giornata genovese di 'Tech Care Dalla cura al prendersi cura'

ROMA - Dall'angelo virtuale che aiuta a orientarsi tra le barriere architettoniche al bastone 'smart' ma anche 'fashion'. Le idee emerse dal primo bootcamp "TechCare: dalla cura al prendersi cura" promosso a Genova da Sanofi Genzyme insieme a Talent Garden, piattaforma fisica per i talenti del digitale, e insieme ad AISM (Associazione Italiana Sclerosi Multipla) raccontano una tecnologia tascabile, da indossare, che permette maggiore accessibilità e inclusività.
I progetti sono stati elaborati da cinque gruppi formati da persone con sclerosi multipla, medici e infermieri, caregiver, startupper e innovatori. C'è il wearable hi-tech che misura il battito cardiaco, monitora lo stile di vita, l'ingerimento di liquidi e la dieta alimentare, prevenendo le incontinenze urinarie. E in più geolocalizza i servizi igienici pubblici più vicini. C'è l'app delle barriere architettoniche, che seleziona le strutture turistiche e mediche nel mondo attente alla disabilità. C'è la feature da integrare in Google Maps che permette alle persone con sclerosi multipla di scegliere il percorso a piedi più accessibile e di condividerlo con potenziali compagni di viaggio. C'è poi l'app di geolocalizzazione che consente di ricevere consigli utili da altri utenti connessi che hanno bisogni simili: il tutto per una migliore mobilità.
E poi c'è il progetto vincente: un bastone-deambulatore tecnologico che dialoga con lo smartphone della persona con sclerosi multipla, legge la temperatura climatica, ricorda i farmaci da prendere e può effettuare chiamate di emergenza. E ancora, sta in piedi da solo, è solido e sicuro, caratteristica più importante per le persone con sclerosi multipla ed è discreto.
Al team vincitore andranno una serie di servizi erogati da Talent Garden e la possibilità per gli startupper di partecipare alla Maker Faire di Roma, evento sull'innovazione in programma dal 14 al 16 ottobre. Tutte le idee saranno poi inserite nella piattaforma online della campagna europea "The World Vs.MS", promossa da Sanofi Genzyme.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA