Percorso:ANSA > Salute e Benessere > Speciali ed eventi > Vaccini: influenza, in Veneto copertura sopra media ma in calo

Vaccini: influenza, in Veneto copertura sopra media ma in calo

Adesione al 54% nella scorsa stagione

21 luglio, 13:09
Vaccini: influenza, in Veneto copertura sopra media ma in calo Vaccini: influenza, in Veneto copertura sopra media ma in calo

Rimane sopra la media nazionale ma in calo la copertura per il vaccino per l'influenza in Veneto. Lo affermano i dati diffusi sul sito del ministero della Salute, che segnalano una adesione pari al 54%, mentre la media italiana è del 49,9%, un risultato ancora lontano dalle percentuali di copertura minime (75%) e ottimali (95%) raccomandate dal Piano Nazionale di Prevenzione Vaccinale.
"In otto stagioni, in Veneto, abbiamo assistito a un calo progressivo del tasso di vaccinazione, che è passato dal 70% del 2007 al 54% della scorsa stagione. Tale curva discendente, che auspichiamo viva un'inversione già dal prossimo anno, è riconducibile a diversi fattori - spiega Vincenzo Baldo, Professore Ordinario dell'Università di Padova, Istituto di Igiene -. La sanità pubblica dovrebbe incrementare la collaborazione con i medici, compresi gli ospedalieri, gli altri operatori sanitari, le associazioni e i media per promuovere campagne che spieghino i vantaggi della vaccinazione e i rischi associati alla malattia, in particolare tra la popolazione di età superiore ai 65 anni".
Lo scorso anno il ceppo influenzale che ha circolato maggiormente è stato il B (60% dei casi tipizzati), che però colpisce prevalentemente i giovani. Il restante 40% circa ha riguardato il ceppo A, il più diffuso nella fascia over 65. "E' importante ricordare che il vaccino influenzale adiuvato evoca negli anziani una risposta immunitaria significativamente superiore rispetto ai vaccini convenzionali, consentendo un'adeguata protezione ogni anno - continua l'esperto -. Ciò permette di abbattere del 25% il rischio di ricovero ospedaliero".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA