Percorso:ANSA > Salute e Benessere > Speciali ed eventi > Fumo: e-cig non aumentano rischio che giovani prendano vizio

Fumo: e-cig non aumentano rischio che giovani prendano vizio

Ricerca Gb su 120 ragazzi, 'svapo' visto come alternativa

17 giugno, 17:45
Fumo: e-cig non aumentano rischio che giovani prendano vizio Fumo: e-cig non aumentano rischio che giovani prendano vizio

ROMA - Le sigarette elettroniche sembrano allontanare i giovani dal vizio del fumo, contrariamente a quanto affermato da alcuni esperti. Lo sostiene uno studio del Centre for Substance Use Research britannico presentato al Global Forum on Nicotine in corso a Varsavia.

La ricerca si basa su interviste a 120 giovani di età compresa tra i 16 ei 25 anni in Scozia e in Inghilterra, e la maggioranza dei partecipanti ha considerato le sigarette elettroniche come un mezzo che ha ridotto, e non aumentato la possibilità che loro o altre persone fumassero. "Ci sono state pochissime indicazioni tra i giovani intervistati che le sigarette elettroniche abbiano determinato un aumento della probabilità che iniziassero a fumare - ha dichiarato il dottor Neil McKeganey che ha condotto la ricerca -. In effetti, la maggior parte delle persone che abbiamo intervistato, compresi gli svapatori, ha percepito il fumo in termini molto negativi e ha riconosciuto lo 'svapo' come qualcosa di completamente diverso dal fumo".

Soprattutto, sottolinea l'esperto, la stragrande maggioranza dei partecipanti - che complessivamente rappresentavano attuali e ex fumatori, non fumatori, e utilizzatori di sigarette elettroniche - ritiene il tabacco "estremamente dannoso" e crede che le sigarette elettroniche rappresentino un'alternativa per i fumatori. Molti hanno anche dichiarato anche la loro convinzione sul fatto che "lo svapo farà diminuire il fumo".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA