Percorso:ANSA > Salute Bambini > Speciali ed Eventi > Salute e benessere: 'Bimbi e cani, felici e sani' a Perugia

Salute e benessere: 'Bimbi e cani, felici e sani' a Perugia

Progetto Eurobis per stile di vita sano e rispettoso animali

29 maggio, 13:58
Salute e benessere: 'Bimbi e cani, felici e sani' a Perugia Salute e benessere: 'Bimbi e cani, felici e sani' a Perugia

PERUGIA - Educare ad uno stile di vita sano e allo stesso tempo avvicinare i più piccoli alla cura e al rispetto degli animali, in questo caso dei cani randagi: sono le principali caratteristiche dell'iniziativa "Bimbi e cani, felici e sani". Bambini e cani a passeggio insieme è la proposta rivolta a tutte le famiglie di Eurobis, in collaborazione con RandAgiamo e Asl 1 Umbria. Genitori e bambini nei mesi scorsi hanno avuto la possibilità di portare a passeggio, insieme ad operatori qualificati, i cani RandAgiamo del Canile sanitario municipale di Collestrada, frazione di Perugia, in una serie di camminate denominate appunto "Bimbi e cani, felici e sani". Stamani un centinaio di persone, tra bambini e adulti, sono partiti nuovamente dal Canile Asl per una camminata di 4-5 chilometri lungo i sentieri del bosco di Collestrada come appuntamento conclusivo di questo ciclo di appuntamenti iniziati ad ottobre e che riprenderanno a settembre.

L'iniziativa è una delle tante ideate grazie al progetto Eurobis, programma pilota a livello nazionale, "volto a promuovere uno stile di vita attivo dei bambini e delle loro famiglie e a creare una cultura dell'attività fisica e del movimento quotidiano", come spiega il prof. Pierpaolo De Feo, coordinatore scientifico di Eurobis e direttore del Centro universitario ricerca interdipartimentale attività motoria (Curiamo) dell'Università di Perugia.

Eurobis, che fa parte del network internazionale Epode con 48 progetti attivi in tutto il mondo, è un programma realizzato grazie alla collaborazione di Regione Umbria, Anci, ospedale di Perugia, Asl1 e Asl2, Coni, Uisp, Ufficio scolastico regionale, Università degli studi di Perugia e un comitato di pediatri, con il contributo non condizionante di The Coca-Cola Foundation.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA