Percorso:ANSA > Salute e Benessere > Sanità > Mattarella e Lorenzin consegnano medaglie al merito sanità

Mattarella e Lorenzin consegnano medaglie al merito sanità

Tra premiati organizzazione Emergency ma anche cittadini

21 ottobre, 16:44
Mattarella e Lorenzin consegnano medaglie al merito sanit Mattarella e Lorenzin consegnano medaglie al merito sanit

Dieci medaglie d'oro e diciassette d'argento al merito della sanità pubblica: sono state consegnate oggi dal presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, e dal ministro per la Salute, Beatrice Lorenzin, a professionisti della salute, esponenti del mondo accademico, corpi dello stato, associazioni ma anche semplici cittadini distintisi nell'ambito della sanità. Tra i premiati con la medaglia d'oro il Corpo nazionale dei Vigili del Fuoco, l'organizzazione Emergency, ma anche, con una medaglia alla memoria, la dottoressa Eleonora Cantamessa, ginecologa bergamasca uccisa da un'auto di un connazionale di un indiano al quale stava prestando soccorso, e la dottoressa Paola Labriola, psichiatra di Bari uccisa con più di cinquanta coltellate nell'esercizio della sua attività professionale da un suo paziente. Premiati anche cittadini che si sono distinti come Domenico Sforza, collaboratore al Comune di Barletta, che ha contribuito alla realizzazione del progetto 'Scuole sicure' che ha portato dieci defibrillatori a diverse scuole della città prevedendo la formazione del personale scolastico. Una medaglia d'argento è stata poi consegnata anche al direttore generale dell'azienda sanitaria provinciale di Palermo, Antonino Candela, che è stato autore di varie denunce alla Procura contro attività di corruzione, con rischio della sua incolumità della persona.

Sono stati premiati con la medaglia d'oro anche l'associazione nazionale per le malattie infiammatorie croniche dell'intestino onlus; Nicola di Daniele, direttore del Dipartimento assistenziale di Medicina del Policlinico Universitario di Roma Tor Vergata; Eugenio Gaudio, Ordinario di Anatomia Umana e Clinica e Magnifico Rettore dell'Università La Sapienza di Roma; Gian Luigi Gessa, psichiatra e farmacologo; Giovanni Monteleone, professore ordinario in gastroenterologia presso l'Università degli Studi di Tor Vergata; Giovanni Simonetti, Professore Emerito Honoris Causa Università di Tor Vergata e attualmente Direttore Scientifico Nuovo Policlinico Casilino. Medaglia d'argento alla memoria è stata assegnata a Roberto Lala, medico patologo. Medaglia d'argento anche per l'Associazione italiana trapiantati di fegato onlus e l'Associazione famiglie neurologia pediatrica onlus. Premiati inoltre Loreto Buccola, luogotenente in servizio presso i Nas di Torino; Guido Damiani, medico chirurgo specializzato in ginecologia; Paola Grammatico, direttore dell'Unità Operativa Complessa del Laboratorio di Genetica Medica dell'Università La Sapienza di Roma - Azienda Ospedaliera San Camillo Forlanini; Alessandro Nisii, direttore dell'Unità Operativa complessa di Chirurgia Maxillo - Facciale presso l'Ospedale San Camillo Forlanini di Roma; Andrea Niutta, direttore del Dipartimento di Chirurgia e Direttore dell'Unità operativa complessa di oculistica e day surgery multidisciplinare dell'ASL Roma 3; Enrico Santilli, specialista diabetologo molto attivo nel campo sociale e del volontariato; Nicola Sebastiani, vice Ispettore Generale della Sanità Militare; Michele Spitaleri, sottufficiale addetto alla stazione carabinieri di Arenzano; Edoardo Stoppa, conduttore televisivo definito "fratello degli animali"; Antonio Ventre, protagonista nel campo della sanità pubblica; Raimondo Villano, farmacistA; Vincenzo Vinicola, reumatologo.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA