Percorso:ANSA > Salute e Benessere > Sanità > Lorenzin, medaglie sanità per veri eroi del nostro tempo

Lorenzin, medaglie sanità per veri eroi del nostro tempo

'Premiata anche quotidianità e non solo straordinarietà'

21 ottobre, 16:44
Mattarella e Lorenzin consegnano medaglie al merito sanit?? Mattarella e Lorenzin consegnano medaglie al merito sanit??

(ANSA) - ROMA, 21 OTT - "Con le medaglie al merito della sanità pubblica si premiano oggi veri e propri eroi del nostro tempo". Lo ha affermato il ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, che oggi ha consegnato insieme al presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, i riconoscimenti a varie personalità che si sono distinte nel mondo della sanità pubblica.

Si tratta, ha spiegato il ministro, di "fulgidi esempi di abnegazione civile e di altruismo. Con queste medaglie, che vanno solo ad alcuni, vogliamo ricordare le migliaia di operatori, volontari e cittadini che ogni giorno regalano vita e speranza, che si sono distinti per atti di coraggio per proteggere chi soffre, ma premiamo anche scienziati e semplici cittadini che si sono dedicati ad assistere i più bisognosi in Italia o in zone del mondo devastate". Medaglie, ha sottolineato il ministro, che hanno "un grande significato, perché abbiamo voluto premiare anche la quotidianità e non solo la straordinarietà". Per questo, ha rilevato, "si è premiato anche chi ad esempio non si è arreso davanti alla corruzione in sanità ed ha denunciato i reati, e chi quei reati li ha perseguiti".

Tutti i premiati, ha aggiunto il ministro, "sono dunque caratterizzati da cristallina umanità e totale dedizione al prossimo, fino in alcuni casi al sacrificio della propria vita.

E' questa la prova - ha detto - dell'esistenza di una società civile viva e partecipativa, che crede nei valori della solidarietà e dell'altruismo". La verifica dei titoli per le medaglie al merito, ha quindi precisato, è molto rigorosa ed è effettuata da una commissione che vede tra i suoi membri anche un magistrato: questo non è solo un momento simbolico - ha concluso Lorenzin - ma un modo concreto di dire grazie ai nostri eroi quotidiani". (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA