Percorso:ANSA > Salute e Benessere > Sanità > Lorenzin, allarme droga fra gli adolescenti, ora una azione coordinata

Lorenzin, allarme droga fra gli adolescenti, ora una azione coordinata

Aumento consumo eroina e sequestri ma niente prevenzione

14 aprile, 09:06
Lorenzin, allarme droga fra gli adolescenti, ora una azione coordinata Lorenzin, allarme droga fra gli adolescenti, ora una azione coordinata

Allarme droga fra i giovani ma senza piena consapevolezza del rischio: e' il ministro della Salute Beatrice Lorenzin a puntare l'indice sul fenomeno dopo i sequestri record a Fiumicino di eroina in questi giorni e il rapporto del Cnr che parla di un aumento del consumo di questa sostanza e del ritorno dell'uso della siringa, con un tutti i pericoli aggiunti che questo comporta. ''Non e' mia competenza ma avverto che non c'e' una consapevolezza nel paese'', ha detto il ministro all'ANSA che propone un coordinamento piu' stretto per la prevenzione fra tutti gli organi dello Stato, ministero e Regioni. Lorenzin parla di uno spezzettamento delle competenze, di assenza di campagne di prevenzione ai giovani e dicendosi ''per nulla stupita'' di quanto indicato dal rapporto del Cnr. ''Ho visto con i miei occhi ragazzi bucarsi per strada in quartieri di Roma come Testaccio - spiega -. Quello che vediamo sono i risultati di quanto sta avvenendo, gi incidenti sulle strade, il ritorno ai Sert dei giovanissimi, i problemi psichici dei ragazzi''.

''E' da questa estate che sto sollecitando la presidenza del Consiglio su questo tema'', ha riferito Lorenzin che piu' nello specifico risponde di avere in mente un percorso coordinato fra il ministero della Salute, quello dell'Istruzione e del Welfare per quello che riguarda le azioni di prevenzione, lasciando ovviamente agli Interni e alla Giustizia le altre azioni. ''Dobbiamo rimettere al centro la questione: parliamo solo dell'alimentazione dei bambini e non parliamo piu' di droga fra i ragazzi'', ha concluso il ministro.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA