Percorso:ANSA > Salute e Benessere > Sanità > Sviluppo: bozza; Fp-Cgil Medici, no a comma taglia-ricorsi

Sviluppo: bozza; Fp-Cgil Medici, no a comma taglia-ricorsi

03 novembre, 18:18
(ANSA) - ROMA, 3 NOV - La Fp-Cgil Medici ha inviato oggi al Presidente e ai componenti della Commissione Sanità del Senato la richiesta di soppressione del comma 51 dell'articolo 4 del Ddl Stabilità al fine di ristabilire la possibilità per migliaia di medici che hanno frequentato le scuole di specializzazione tra il 1983 e il 1991 di poter essere risarciti per la mancata retribuzione, come previsto dalle direttive comunitarie. E' quanto annuncia in una nota la Federazione Lavoratori Funzione Pubblica Cgil.

Diverse sentenze della Cassazione, e in particolare la più recente (17350/11), hanno infatti fissato, a partire dal 27 ottobre 1999, in dieci anni i tempi di prescrizione, ma con il Ddl Stabilità il diritto al risarcimento viene dimezzato con la prescrizione a 5 anni. "Si tratterebbe dell'ennesima norma contra medicum di questo Governo - conclude Massimo Cozza, segretario nazionale dell'Fp-Cgil Medici - che riguarda sempre gli stessi professionisti già colpiti dai tagli e che adesso si vorrebbero privare anche del risarcimento, in media di oltre 40mila euro, nonostante 20 anni fa abbiano frequentato le scuole di specializzazione senza alcuna retribuzione''.(ANSA).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati