Percorso:ANSA > Salute e Benessere > Medicina > Fra bimbi 50 morti l'anno per soffocamento

Fra bimbi 50 morti l'anno per soffocamento

Proposta per corsi obbligatori pronto soccorso nelle scuole

18 marzo, 09:37
la manovra di disostruzione la manovra di disostruzione
Correlati

Sono 50 circa i bambini, di cui 30 sotto i 4 anni, che ogni anno muoiono in Italia per incidenti evitabili, come per il soffocamento causato da un boccone che ha ucciso il piccolo di tre anni morto a Roma, o per un piccolo oggetto messo in bocca che poi diventa letale. Ma nel nostro Paese molte scuole elementari ed asili pubblici e privati sono ancora privi della formazione adeguata per ciò che riguarda la formazione ed abilitazione alle manovre di disostruzione pediatriche, come la manovra di Heimlich e di rianimazione, perché questa formazione ad oggi è facoltativa e a discrezione del Dirigente Scolastico. Per combattere queste morti evitabili, spiega Walter Ricciardi, direttore del Dipartimento di Sanita' Pubblica del Policlinico Gemelli e componete del Consiglio Superiore dei Sanita', ''servirebbe rendere obbligatoria questa formazione almeno nelle scuole o per chi lavora in luoghi frequentati dai bambini''.

Secondo i dati ufficiali dell'Istat, il 27% delle morti classificate come "accidentali" nei bambini da 0 a 4 anni avviene per soffocamento causato da inalazione di cibo o di corpi estranei. Passando nelle fasce d'età 5-9 anni e 10-14 anni la percentuale di morti per soffocamento diminuisce progressivamente (11,5% e 4,7%), ma rimane comunque tra le più significative tra le cause accidentali. Nella fascia di età tra 0 e 4 anni, l'inalazione di corpi estranei è la seconda causa di morte accidentale dopo gli incidenti stradali.

Trasformando le percentuali in valori assoluti, risulta quindi che ogni anno in Italia si verificano in media 450 casi di inalazione di corpi estranei, di cui il 60% (270 casi) riguarda bambini. Gli oggetti pericolosi sono i più disparati, dalle pile del telecomando agli hot dog, come appunto nel caso della piccola vittima romana. Ma ad uccidere sono spesso anche le monete e le caramelle, così come i giocattoli troppo piccoli e non adatti all'età. E quello che i bambini possono mettere in bocca supera l'immaginazione. All'Ospedale Bambino Gesù di Roma e' stata addirittura appesa una bacheca 'degli orrori' con le cose più curiose trovare nelle pance dei bambini dai chirurgi.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA