Percorso:ANSA > Salute e Benessere > Medicina > Salute: da Lignano parte caccia a segreto 'super nonni'

Salute: da Lignano parte caccia a segreto 'super nonni'

Nei masters games ottantenni con tempi e misure pari a giovani

19 settembre, 10:36
Salute: da Lignano parte caccia a segreto 'super nonni' Salute: da Lignano parte caccia a segreto 'super nonni'

(di Pier David Malloni)

TRIESTE - Signore di 74 anni in grado di fare i 10 mila metri in poco piu' di un'ora, colleghi uomini nati nel 1925 che lanciano un peso di 3 chili a piu' di 7 metri.

A Lignano (Udine) per gli European Masters Games si sono dati appuntamento i 'super nonni' di tutto il mondo, e c'e' anche chi li sta studiando per carpire il segreto dell'eterna giovinezza.

"Abbiamo visto persone di 80 anni che hanno parametri fisici pari a quelle di 30-40 anni - spiega Emiliana Deiuri degli ospedali Riuniti di Trieste - e capacita' funzionali incredibili".

L'iniziativa offre a tutti gli atleti over 65 la possibilita' di sottoporsi ad una serie di test di screening che hanno lo scopo di valutare e mettere a confronto le capacità di prestazione e le condizioni generali di "anziani elite" quali sono i partecipanti agli Emg e di "anziani routine" che conducono una vita sedentaria. Gli atleti master sono sottoposti a valutazione della massima forza isometrica dei flessori/estensori del tronco, delle gambe e dei flessori della mano, della velocita' della contrazione muscolare, delle capacità funzionali e cognitive e dello stato nutrizionale.

L'obiettivo e' anche capire se e' l'allenamento che rende queste persone cosi' performanti o se viceversa sono solo alcuni 'eletti' che riescono ad ottenere risultati.

"In questo momento e' un po' come dire se e' nato prima l'uovo o la gallina, ma speriamo che una volta analizzati i dati emerga qualche risposta - spiega l'esperta - da una prima valutazione delle circa 40 persone che abbiamo visto direi che una parte fondamentale ce l'ha lo stile di vita, sono tutte persone con una dieta ferrea, ma anche i geni probabilmente fanno la loro parte. Peraltro da noi sono venuti quasi solo atleti che hanno vinto o si sono piazzati sul podio, segno che l'interesse nel conoscere le proprie prestazioni e' soprattutto dei campioni".

Le persone studiate partecipano alla competizione in vari sport, dall'atletica al karate al calcio a 5, molti hanno gia' vinto Olimpiadi e Mondiali 'normali': "Uno degli scopi della ricerca e' anche capire quali sono le differenze tra gli atleti delle varie discipline - continua l'esperta - per scoprire se c'e' uno sport che piu' degli altri protegge dai problemi cardiovascolari e fa avere queste prestazioni 'super'.

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati