Percorso:ANSA > > Vaccini: influenza, in Sicilia copertura in aumento del 2%

Vaccini: influenza, in Sicilia copertura in aumento del 2%

Ma percentuale anziani immunizzati ancora bassa, meno di metà

22 luglio, 16:38

ROMA, 22 LUG - La Sicilia sul fronte della vaccinazione antinfluenzale per gli anziani registra valori inferiori al 50%, ma in crescita rispetto al passato. Lo affermano i dati del ministero della Salute, secondo cui nella stagione 2015-2016 l'adesione è stata del 49,5%, in linea con la media nazionale (49,9%), maggiore di due punti percentuali rispetto all'anno precedente.
Il dato è ancora lontano dai valori di copertura minimi (75%) e ottimali (95%) raccomandati dal Piano Nazionale di Prevenzione Vaccinale. "Il calo della copertura vaccinale è riconducibile a diversi fattori: il clima mite dello scorso inverno, ma anche le false paure e la disinformazione sulla vaccinazione che si sono generate negli anni scorsi - spiega Francesco Vitale, Professore ordinario di Igiene e Medicina preventiva, Università di Palermo - Ogni anno si contano circa 8.000 decessi che possono essere direttamente correlati con l'infezione influenzale, e di questi il 90% riguarda proprio soggetti di età superiore ai 65 anni".
"A seguito della sorveglianza virologica realizzata grazie alla collaborazione dei medici sentinella siciliani - afferma l'esperto -, è stata rilevata un'incidenza maggiore del virus A negli over 65, pari all'84% dei casi tipizzati (46% H1N1 e 38% H3N2, i due sierotipi del ceppo A), contro il solo 17-18% del virus B".
Risultati migliori negli anziani, spiega l'esperto, vengono dall'uso del vaccino adiuvato. "E' importante ricordare che il vaccino influenzale adiuvato evoca negli anziani una risposta immunitaria significativamente superiore rispetto ai vaccini convenzionali, consentendo un'adeguata protezione ogni anno. Ciò permette di abbattere del 25% il rischio di ricovero ospedaliero".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA