Percorso:ANSA > Salute e Benessere > Associazioni > Sanita':nasce Fondazione Tog, De Benedetti al fianco bambini

Sanita':nasce Fondazione Tog, De Benedetti al fianco bambini

Inaugurato centro riabilitativo per patologie neurologiche

06 ottobre, 15:28
(ANSA) - MILANO, 6 OTT - La Fondazione TogetherToGo (Tog) della famiglia De Benedetti inaugura, alle porte di Milano, il centro di riabilitazione per i bambini colpiti da patologie neurologiche complesse. A presenziare l'evento, oltre l'ingegnere Carlo De Benedetti, anche ospiti come il sindaco di Milano, Giuliano Pisapia, e il presidente del Montepaschi, Alessandro Profumo.

Il centro, realizzato in una struttura di 900 metri quadri in un prestigioso immobile situato in via Famagosta, nella fase iniziale curera' gratuitamente 100 bambini con uno staff di 20 persone composto da medici e infermieri di altissima professionalita'. L'obiettivo e' dare una risposta a un bisogno reale e concreto dell'infanzia malata. Tog si occupera' di ricerca ma soprattutto dell'erogazione della riabilitazione, mentre per la diagnostica e altri aspetti clinici, come ad esempio la chirurgia, sara' in rete con i principali istituti neonatologici, neurologici, genetici e pediatrici della Lombardia.

TogetherToGo nasce dall'incontro tra Neige De Benedetti, fotografa 24enne nipote di Carlo e figlia di Rodolfo, e la dottoressa Antonia Madella Noja, che da piu' di trent'anni lavora nell'ambito della riabilitazione delle patologie neurologiche infantili. Neige e Antonia si sono conosciute nel 2009 in Israele durante un viaggio di lavoro. In quell'occasione Antonia ha raccontato a Neige il suo sogno di creare un centro di eccellenza per la riabilitazione di bambini neurolesi. Neige ha sposato l'idea e ne ha fatto un progetto, anche grazie al contributo di tutta la sua famiglia e in particolare del nonno, presidente della fondazione stessa. La Fondazione vanta un comitato scientifico di altissimo profilo nazionale e internazionale. Ne fanno parte la dottoressa Daria Riva dell'Istituto Besta di Milano; il professor Fabio Mosca della Mangiagalli di Milano; il dottor Angelo Selicorni del dipartimento genetico del San Gerardo di Monza; il dottor Giuseppe Zampino pediatra del Gemelli di Roma; il dottor Edoardo De Benedetti cardiologo del La Tour Hospital di Meyrin (Svizzera) e il professor Reuven Feuerstein dell'Icelp di Gerusalemme.(ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA