Percorso:ANSA > Salute e Benessere > Alimentazione > Crescono disturbi alimentari, da Usa drunkoressia

Crescono disturbi alimentari, da Usa drunkoressia

Si digiuna per bere, tra donne incinte dilaga pregoressia

30 aprile, 09:28
Disturbi alimentari, dagli Usa arriva drunkoressia Disturbi alimentari, dagli Usa arriva drunkoressia

Si complica il quadro dei disturbi alimentari con cui i medici si devono confrontare. Gli specialisti americani denunciano che i disordini sinora raccolti sotto l'acronimo Ednos (disturbi alimentari non specificati) sono in aumento. Se anoressia e bulimia sono ancora le malattie più temute, a far registrare sempre più adepti appaiono essere l'ortoressia, la drunkoressia, l'anoressia atletica e la pregoressia. Il primo disturbo, l'ortoressia, è caratterizzato da una ossessione con il mangiare sano e puro, con il cibarsi solo di prodotti biologici, senza additivi e così via. La drunkoressia si manifesta soprattutto tra le giovani donne che in pratica digiunano per consumare meno calorie da riservare invece per l'assunzione di drink alcolici soprattutto in compagnia. Un recente studio denuncia che il 30% delle ragazze in college soffrono di questo disordine. In crescita anche l'anoressia atletica: le vittime praticamente invece di mangiare e vomitare il cibo come nella anoressia semplice, al fine di consumare le calorie ingerite fanno ginnastica a ritmi parossistici, rovinando relazioni personali e persino la capacità di lavorare regolarmente. Infine ha fatto la sua comparsa tra le donne Usa la 'pregoressia': si tratta del rifiuto ad aumentare di peso in gravidanza che porta le future mamme a seguire diete insane e fare esercizio fisico in eccesso. (ANSA).

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA