DIRETTA MONDIALI

Risultato finale
Francia 4
2 Croazia

Mohamed Salah

Re del gol, e l'Egitto sogna

Redazione ANSA Egitto

Fantasia e classe, assist e soprattutto gol. Mohamed Salah., dopo essere passato non senza lasciare traccia in Italia, a Firenze come nella Roma giallorossa, è diventato bomber del Liverpool. Non più ala di punta con il vizio del gol, dunque, ma vero e proprio terminale offensivo dei 'Reds'. Idem nella Nazionale egiziana che, per la terza volta nella propria storia, partecipa alla fase finale di un Mondiale. La dimensione e il peso della sua stagione in Inghilterra sono enormi, così come il valore dei suoi gol, peraltro spesso da cineteca. Ha vinto il premio come calciatore africano dell'anno, che non andava a un egiziano da un quarto di secolo almeno.
Il Liverpool ha pagato Salah 42 milioni, prelevandolo dalla Roma, adesso potrebbe venderlo a 142 milioni. A 25 anni si può già parlare di maturità raggiunta e ancora Abramovich si morde le mani per esserselo fatto scappare, visto non rientrava nei piani di Mourinho, ai tempi del Chelsea. Nel calcio, si sa, il gioco di squadra è importante, ma in un Mondiale i singoli possono pesare parecchio. E, soprattutto se conserverà certi standard di rendimento, l'attaccante del Liverpool può davvero essere il trascinatore dei 'Faraoni'. Nella Fiorentina e nella Roma partiva quasi sempre dai 40-45 metri, palla al piede, arrivando meno lucido sottoporta; Klopp nel Liverpool lo ha avanzato di una quindicina di metri e Salah si è trasformato in un bomber implacabile, che segna gol belli e importanti. Ma soprattutto decisivi.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA