Terrorismo: si conclude prima edizione del master Uniba

Rettore Uricchio, raggiunti settori a rischio radicalizzazione

(ANSA) - BARI, 7 LUG - Si è conclusa la prima edizione del master di primo livello in Prevenzione della radicalizzazione del terrorismo e politiche per l'integrazione interreligiosa e interculturale, promosso per la prima volta in Italia dall'Università di Bari e sostenuto dal direttore del dipartimento di Giurisprudenza, Roberto Voza. "Il master - sottolinea il rettore dell'Università di Bari, Antonio Uricchio - ha riscosso successo, abbiamo raggiunto tutte le categorie di utenti alle quali si proiettava, ovvero gli operatori dei settori a rischio radicalizzazione: i vari comparti delle forze dell'ordine - sottolinea - docenti e funzionari della scuola, giornalisti, commercialisti, medici e neo laureati". Al master hanno partecipato 36 studenti. E tra i 40 relatori, tra cui numerosi magistrati, ci sono stati anche tutti i presidenti delle associazioni di comunità islamiche d'Italia. Il rettore ricorda anche le "'visiting' con lezioni e seminari presso la direzione centrale Affari di culto del ministero dell'Interno, la Scuola per il perfezionamento delle forze di polizia, la Grande Moschea di Roma, la Commissione per il riconoscimento della protezione internazionale. Sono state anche avviate diverse attività e convenzioni per lo svolgimento di tirocini e stage". Durante le lezioni è stato anche sperimentato l'uso della piattaforma e-learning che mette a disposizione dei soli corsisti una biblioteca settoriale on-line composta da slide e testi dei relatori, e lezioni videoregistrate. Uno dei coordinatori del master, Nicola Colaianni, aggiunge che l'attivazione del master ha "consentito che l'idea si propagasse anche in convegni ed eventi culturali organizzati in altre città, come Roma e Firenze". "Stiamo pensando - annuncia - ad una riedizione, elevandone ulteriormente il livello, con la presenza anche di docenti di alcune università straniere". Laura Sabrina Martucci, un'altra coordinatrice del master, ricorda infine che "Uniba ha formulato diverse proposte progettuali europee e nazionali fruendo dell'expertise del master che ci vede come primo Ateneo impegnato in attività formative post laurea nella preparazione di osservatori esperti nel monitoraggio della radicalizzazione, di mediatori esperti nelle attività di de-radicalizzazione". "Nonché - conclude - primi in Italia ad avere una collaborazione con la Procura della Repubblica per la prevenzione della radicalizzazione, e i percorsi di de-radicalizzazione di cui uno è attualmente in corso".(ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere