Università di Bari per il Sudan, settimana formazione

Valorizzare il capitale umano e sostenere sviluppo

(ANSA) - BARI, 27 NOV - E' partita oggi la settimana intensiva di formazione on the job per la Delegazione dei Funzionari del Ministero dell'Istruzione e della Ricerca in Sudan curata dal CAP - Centro Servizi di Ateneo per l'Apprendimento Permanente dell'Università degli Studi di Bari in collaborazione con i dirigenti Uniba della Terza Missione, dell'Internazionalizzazione e del Placement, nell'ambito del progetto "Innovazione nella società: percorsi formativi e valorizzazione del capitale umano" (INSO), resp.scientifico Prof. Alberto Fornasari.
    L'obiettivo generale, riferisce una nota, è promuovere lo sviluppo socio-economico del Sudan che, data la sua posizione 'di frontiera' nel mondo arabo e nell'Africa non mediterranea, ha un ruolo strategico per i flussi migratori, contribuendo a potenziare l'acquisizione di competenze attraverso un percorso formativo rivolto a 150 partecipanti tra studenti, professori universitari e funzionari del Ministero dell'Educazione Superiore e della Ricerca Scientifica del Sudan. Attraverso la crescita professionale e l'integrazione nel mercato del lavoro, INSO si propone di contribuire allo sviluppo socio-economico del Paese africano e allo sviluppo del capitale umano degli stakeholders locali.
    Gli obiettivi specifici del progetto riguardano il rafforzamento del know-how degli studenti iscritti ai programmi universitari di 'Computer Science' ed 'Information Technology' che già offrono opportunità di inserimento lavorativo; l'affiancamento dei professori universitari nell'azione di orientamento professionale e il sostegno dei funzionari del Ministero dell'educazione e della ricerca scientifica in Sudan alla creazione di stabili relazioni tra le università e i contesti amministrativi ed imprenditoriali locali.
    Inso, che beneficia del finanziamento del Ministero dell'Interno, è svolto in partenariato con il Centro servizio di Ateneo per l'apprendimento permanente CAP dell'Università di Bari presieduto dalla prof.ssa Fausta Scardigno, il Comboni College of Science and Technology di Khartoum e il Ministero dell'educazione superiore e della ricerca scientifica della Repubblica del Sudan.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere