Vino: Calici di Stelle compie 20 anni

Capone: Puglia, Toscana e Sicilia preferite per enogastronomia

(ANSA) - BARI, 26 LUG - Ogni anno, nella settimana di San Lorenzo, migliaia di turisti ed enoappassionati affollano le piazze dei più bei borghi d'Italia per Calici di Stelle, la serata del Movimento Turismo del Vino in cui le produzioni dei soci incontrano l'arte, la cultura e la storia dei territori di appartenenza, nella più grande degustazione a cielo aperto d'Italia. Un'occasione per visitare le rinomate terre del vino d'Italia, e in particolare la Puglia, in cui quest'anno la manifestazione si presenta per la prima volta in una nuova veste, come un evento itinerante (dal 4 al 10 agosto) nelle più belle dimore della regione: da Monopoli a Corato, da Manduria a Supersano.
    "Nel 2018 Calici di Stelle compie vent'anni, un anniversario importante. In Puglia - spiega la presidente del Movimento Turismo del Vino Puglia Maria Teresa Basile Varvaglione - festeggiamo con un format completamente nuovo, che trasforma questo storico appuntamento in una vera serata di gala in compagnia dei nostri vini. A partire dalle splendide location delle quattro tappe, tutte fiori all'occhiello del turismo enogastronomico pugliese, palcoscenico d'eccezione in cui cuochi, artisti, scrittori offriranno il loro contributo per far risplendere da protagonisti i vini di Puglia. Tutto questo grazie alle partnership con il Consorzio La Puglia è Servita e Buonaterra - Movimento Turismo dell'Olio Puglia, costruite e consolidate nel tempo per offrire ai viaggiatori che visiteranno la nostra bella regione un'esperienza completa e davvero indimenticabile".
    "In Puglia la manifestazione nazionale Calici di stelle viene sempre declinata in un modo speciale. E anche quest'anno - commenta l'assessore pugliese all'Industria turistica e culturale Loredana Capone - il nuovo format valorizza splendide location, abbina la degustazione dei vini pugliesi, che hanno conquistato una posizione di tutto rilievo nel panorama italiano, alle performance di artisti, scrittori e naturalmente di cuochi eccellenti". "Nel primo rapporto sul turismo enogastronomico italiano, che traccia un quadro sul settore e delinea le tendenze di un segmento in forte crescita, la Puglia - conclude Capone - risulta la preferita insieme a Toscana e Sicilia, fra i turisti enogastronomici italiani. Ed in effetti la Puglia ha un patrimonio unico che potremo valorizzare ancora di più. L'enogastronomia è uno dei prodotti turistici, insieme a cultura, wedding, natura, sport, congressi, sul quale puntiamo".
    (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere