Turismo: Salento punta su qualità offerta e servizi

Dibattito al festival Giornalisti del Mediterraneo

Redazione ANSA

OTRANTO (LECCE) - Il turismo è diventato una delle più importanti attività economiche del XXI secolo e con l'esplosione dell'attività turistica di massa, il Mediterraneo ha continuato ad accogliere sempre più viaggiatori: sarà questo stasera alle 21, in piazzetta De Ferraris (Bastioni) a Otranto, il tema al centro di un incontro nell'ambito della nona edizione del festival Giornalisti del Mediterraneo. Parteciperanno Loredana Capone, assessore all'Industria culturale della Regione Puglia, Massimo Salomone, di Confindustria Puglia, e il sindaco di Otranto, Pierpaolo Cariddi, coordinati dal giornalista Paolo Di Giannantonio (Rai Tg1).

"In questi anni Otranto e il Salento hanno lavorato bene sul fronte del turismo - commenta in una nota degli organizzatori il sindaco Cariddi - perché gli imprenditori hanno saputo dare qualità ai loro servizi. Abbiamo valorizzato i nostri beni culturali usufruendo, per certi aspetti, di un 'bonus' legato alle difficoltà degli altri mercati del Mediterraneo, per il problema dell'Isis. La nostra crescita è sicuramente legata e dovuta agli impegni politici e imprenditoriali locali, ma gode anche del favore temporaneo determinato dall'assenza di Paesi turistici come Egitto, Turchia, Tunisia. Per poterlo capitalizzare, e quindi fare in modo che, quando questi mercati ritorneranno ad attrarre, il Salento continui a mantenere flussi turistici significativi, non bisogna fermarsi sul risultato raggiunto, ma è necessario lavorare sempre di più sulla qualità dell'offerta turistica e dei servizi e sulla professionalizzazione delle figure imprenditoriali coinvolte nel settore - conclude Cariddi - nonché sulla valorizzazione di natura e storia che rappresentano il patrimonio inestimabile di cui dispone questa terra".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Archiviato in

TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE: