Libri: l'esperienza unica di conoscere 'Il grande Iran'

Presentazione stasera al festival Giornalisti del Mediterraneo

Redazione ANSA

OTRANTO - La conoscenza dell'Iran, un'esperienza unica per la complessità della realtà iraniana e per le persone incontrate: se ne parlerà stasera alle 21 a Otranto, in via Alfonso d'Aragona, nell'ambito della nona edizione del festival Giornalisti del Mediterraneo. L'occasione è la presentazione del libro 'Il Grande Iran' (Exorma edizioni) insieme all'autore, Giuseppe Acconcia, e alla giornalista Tiziana Ciavardini (Il Fatto quotidiano).

Il titolo del libro, si spiega in una nota degli organizzatori, è "un riferimento agli intrighi russi, statunitensi e britannici, Paesi che hanno manipolato la Persia sin dall'Ottocento, riportati nel classico di Peter Hopkirk 'Il Grande gioco', ma rispecchia anche il tentativo di spiegare quanto sbagliato sia stato il progetto dell'ex presidente degli Stati Uniti, George W. Bush, di Grande Medio Oriente".

"Il Grande Iran - spiega nella nota Acconcia - è la risposta alla politica fallimentare in Medio Oriente degli Stati Uniti e soprattutto del periodo di presidenza di George Bush, che voleva costruire un grande Medio Oriente e che, invece, si è trovato ad avere un grande Iran. Un Paese essenziale per risolvere tutti i conflitti regionali, dalla guerra in Siria, in Yemen, alla guerra in Afghanistan, ecco perché 'grande Iran'. D'altro canto, l'Iran è diventato essenziale anche perché ha preso parte all'accordo sul nucleare, che vede proprio negli Stati Uniti il principale Paese che si oppone all'implementazione dell'accordo stesso".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Archiviato in