Emiliano, fondi Ue? noi speso bene

A presentazione libro dell'assessore Sviluppo Economico

(ANSA) - BARI, 5 FEB - "Diario di bordo racconta di come il sistema economico pugliese sia stato rilanciato attraverso la ricerca e l'utilizzo dei fondi strutturali europei, che negli aiuti alle imprese sono stati spesi meglio che in qualunque altra regione". Lo ha sottolineato il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, intervenendo in serata - alla presenza tra gli altri del presidente del Cnr, Luigi Nicolais che ha scritto la prefazione - alla presentazione del libro 'Diario di bordo' scritto dall'assessore allo Sviluppo Economico della Regione Puglia, Loredana Capone per fare il punto, dati alla mano, sulle opportunità,colte e mancate, di sviluppo per la Puglia in una stagione di crisi economica, produttiva e sociale.
    "L'attrazione di finanziamenti sta funzionando tanto che in Puglia - ha detto Capone - abbiamo avuto 3 miliardi e 800 milioni di spesa solo sugli incentivi nella vecchia programmazione, che ha comportato una notevole crescita dell'occupazione, e da giugno 2015 a gennaio 2016 registriamo istanze di finanziamento per 400 milioni di euro, di cui 247 sono d'imprese straniere". Ai lavori sono intervenuti i rettore dell'Università di Bari, Felice Uricchio, il prof.Federico Pirro, docente di Storia dell'Industria nell'Università di Bari e Alessandro Snnino, ricercatore e inventore (ha inventato, tra l'altro, la pillola antiobesità che fa leva su un gel biocompatibile e biodegradabile).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere