Pop.Bari: si lavora al salvataggio

Serve 1 mld e ruolo Mediocredito, riunione Fitd giovedì

(ANSA) - ROMA, 3 DIC - Governo e sistema bancario cercano una soluzione alla crisi della Popolare di Bari. Secondo indiscrezioni per il salvataggio servirebbe circa un miliardo.
    L'esecutivo ha al vaglio un possibile ruolo del Mediocredito centrale e l'idea di inserire in manovra una cornice normativa di sostegno al salvataggio. Il Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi (Fitd) si riunirà giovedì per esaminare il dossier. Una riunione solo informativa ("al momento non ci sono gli elementi per decidere", spiegano fonti Fitd) ma se si procede, entro fine anno il comparto bancario, attraverso il Fitd, potrebbe intervenire per riportare quanto meno gli indici di patrimonializzazione sopra i minimi; sullo sfondo la strada è quella del salvataggio pubblico. Gli ispettori della Vigilanza hanno segnalato la necessità di un intervento che, dopo mesi infruttuosi, potrebbe culminare con l'ingresso dello Stato nel capitale tramite Mcc, che però al momento non ha le risorse per il salvataggio, deve prima essere ricapitalizzato dallo Stato.
    (ANSA).
   

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video ANSA


    Vai al Canale: ANSA2030