Vino adulterato,11 arresti e 6 sequestri

Sotto accusa imprenditori vitivinicoli di Lecce e Brindisi

(ANSA) - LECCE, 11 LUG - Undici arresti e sei aziende agricole poste sotto sequestro preventivo per vino adulterato.
    E' il bilancio dell'operazione 'Ghost Wine', scattata oggi con oltre 200 militari del Gruppo Carabinieri per la Tutela della Salute di Napoli, di unità dell'Arma territoriale e circa 90 appartenenti all'Unità Centrale Investigativa dell'Icqrf (Ispettorato centrale repressione frodi). L'operazione, condotta dal Nas di Lecce e dall'Icqrf, è coordinata dalla Procura.
    In molti casi, gli agricoltori arrestati sono imprenditori vitivinicoli delle province di Lecce e Brindisi, accusati di aver adulterato il vino per ottenere determinati standard e aumentare la produzione.
    Nell'operazione sono stati sequestrati 30 milioni di litri di vino. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai alla rubrica: Pianeta Camere