Trans aggredita a Bari,arresto a Brescia

L'accusato prima cerca trans, poi la rapina e la picchia

(ANSA) - BARI, 22 GIU - Per l'aggressione in marzo a una giovane escort transessuale, la Squadra Mobile di Bari ha notificato in carcere a Brescia un'ordinanza di custodia cautelare - emessa dal Gip di Bari su richiesta della locale Procura - al pregiudicato barese Francesco Leone, 58 anni, in cella per altri motivi e ora accusato anche di rapina pluriaggravata, porto e detenzione di arma clandestina, lesioni pluriaggravate e calunnia. Secondo le indagini, l'accusato aveva cercato la vittima, di origini siciliane, attraverso siti online di prestazioni erotiche a pagamento, poi effettivamente ottenute in un appartamento del centro di Bari, quindi l'ha minacciata con una pistola, l'ha rapinata, l'ha percossa violentemente con il calcio dell'arma ed è fuggito. Sulle prime il pregiudicato avrebbe sostenuto di aver ferito l'escort per difendersi da una estorsione scattata al rifiuto di pagare la somma pattuita, ma per gli inquirenti questo racconto è stato poi smentito dalle indagini. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA