Minori a rischio,intesa Comune-Procura

Unità di pronto intervento operativa dal 2 maggio

(ANSA) - BARI, 19 APR - Una unità di pronto intervento per i minori baresi a rischio devianza e vittime di maltrattamenti e abusi sarà operativa a Bari a partire dal 2 maggio grazie ad un protocollo d'intesa sottoscritto tra il Comune e la Procura presso il Tribunale per i minorenni. "C'è un notevole malessere a Bari che riguarda le fasce più giovani. Lo scorso anno - ha spiegato il procuratore minorile, Ferruccio De Salvatore - abbiamo operato su circa 300 minori baresi vittime di maltrattamenti in famiglia, di separazioni conflittuali o figli di genitori inadatti. I servizi sociali del Comune di Bari hanno in carico attualmente circa 1.100 minori, "450 a rischio devianza ospitati nei centri diurni - ha spiegato l'assessore al Welfare, Francesca Bottalico - altri 190 nelle comunità, 70 in affido e 400 ospiti dei Cap (Centri aperti per minori)".
    L'obiettivo dell'intesa è creare una squadra, che, "relazionandosi a scuola, polizie territoriali e Asl, potrà svolgere tempestivamente le inchieste sociali relative a minori a rischio".
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai alla rubrica: Pianeta Camere