Ex Ilva:lavori copertura parchi minerali

Arcelor Mittal, decisivo per limitare dispersione polveri

(ANSA) - TARANTO, 15 MAR - Nello stabilimento ArcelorMittal (ex Ilva) di Taranto è stato completato il secondo arco della struttura di copertura dei parchi minerali. "A lavori conclusi - scrive l'azienda sui suoi profili social - l'opera avrà un ruolo decisivo nel limitare la dispersione di polveri verso la città e in particolare il centro abitato di Tamburi". L'arco è lungo circa 84 metri.
    L'azienda friulana Cimolai, secondo le previsioni, ultimerà la copertura dei parchi minerali entro l'ultimo trimestre 2019 e la copertura del parco fossili entro maggio 2020. Ogni struttura, una volta completata, avrà una lunghezza di 700 metri e una larghezza pari a 254 metri (quindi una luce complessiva di 508 metri). Le costruzioni che copriranno il parco minerale e il parco fossile saranno composte rispettivamente, da 53 e 56 arcate. Ognuna di esse avrà un'altezza esterna di 77 metri e interna di 67 metri.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai alla rubrica: Pianeta Camere