Sospesa agibilità Palagiustizia Bari

Sindaco chiede riunione a Prefetto per soluzioni rapide

(ANSA) - BARI, 23 MAG - Il Comune di Bari ha sospeso l'agibilità del Palazzo di Giustizia di via Nazariantz e avviato il procedimento finalizzato alla revoca del certificato di agibilità dell'immobile. Lo comunica una nota dell'amministrazione comunale. La decisione di sospendere l'agibilità consentirà di utilizzare ancora l'immobile per il tempo necessario al trasferimento di fascicoli, strumenti d'indagine e tutto ciò che è contenuto nel palazzo e che è necessario per la celebrazione delle udienze e per le indagini.
    Se il Comune avesse ordinato lo sgombero immediato, infatti, non sarebbe stato più possibile alcun accesso all'edificio, neppure per prendere i faldoni.
    In una nota scritta al prefetto in cui chiede la convocazione di tutte le amministrazioni coinvolte "affinché si possa congiuntamente definire un cronoprogramma dettagliato delle attività conseguenti", il sindaco Antonio Decaro parla di un possibile sgombero in tempi brevissimi, sollecitando quindi soluzioni rapide per il trasloco.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere