Cinema, al Bif&st Due piccoli italiani

Lungometraggio da regista di Sassanelli, commosso dagli applausi

(ANSA) - BARI, 23 APR - E' stato accolto da alcuni minuti di applausi 'Due piccoli italiani', primo lungometraggio da regista dell'attore Paolo Sassanelli che è anche sceneggiatore e uno dei protagonisti del film, nei panni di Felice, assieme a Francesco Colella che interpreta Salvatore. Presentato fuori concorso e in anteprima al Bif&st di Bari, la pellicola (a giugno nelle sale), è una riflessione poetica e ironica sul mondo della diversità e del disagio psichico, raccontato attraverso le avventure di due amici inseparabili che fuggono da una clinica psichiatrica della Puglia, per arrivare in maniera rocambolesca prima a Rotterdam e poi in Islanda. E qui scoprire che la cura alla loro apparente incapacità di vivere nel mondo può arrivare dalla stessa società, e sta tutta nella semplicità dell'amicizia e nella comprensione di chi ti fa sentire finalmente a casa. Un compito, questo, al quale assolve Rian Gerritsen nei panni di Anke, assistente olandese della prostituta "per scelta" Eva, interpretata da Marit Nissen.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere