Migranti: fiocco azzurro in Cas Puglia

E' nato Prince, papà rischia di essere rimpatriato

(ANSA) - SPINAZZOLA (BT), 9 FEB - Il suo nome è Prince, pesa poco meno di tre chili e segna il secondo fiocco azzurro del Centro di accoglienza straordinaria di un piccolo centro dell'Alta Murgia, il Cas di Spinazzola. Prince, nato ieri nell'ospedale di Altamura, nel barese, è il figlio di una coppia di ragazzi nigeriani, Doris Obano e Jolly Nosa, ospiti del centro per richiedenti protezione internazionale gestito dalla cooperativa Medihospes Società. I due, entrambi fuggiti dalla Nigeria e arrivati in Puglia dopo avere attraversato deserto e mare, si sono incontrati per la prima volta e innamorati proprio a Spinazzola. Proprio come era accaduto ad un'altra coppia di nigeriani ospiti dello stesso centro, Zachary e mamma Joy Aigbedion, genitori del piccolo Mattia Anthony, nato a settembre 2017. La commissione territoriale di Foggia deputata a esaminare le domande di richiesta di protezione internazionale l'ha riconosciuta solo a mamma Doris e il neo papà potrebbe essere rimpatriato.Jolly Nosa ha presentato ricorso al tribunale di Bari.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Imprese & Mercati


Marco Indennitate - Eventi d'Elite

Salento, palcoscenico di grandi eventi grazie ad aziende specializzate negli allestimenti

Marco Indennitate, titolare dell’azienda “Eventi d’Elite”, ha dimostrato come qualsiasi spazio all’aperto o al chiuso può diventare la location giusta per cerimonie, congressi ed eventi di qualsiasi natura


Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
Vai alla rubrica: Pianeta Camere