Si spaccia Cc e truffa online,denunciata

'Vende' smartphone in Rete, intascati soldi non li spedisce

(ANSA) - REGGIO EMILIA, 4 DIC - Si è spacciato per Carabiniere e ha raggirato diverse persone, in tutta Italia, con vendite online 'fantasma' di smartphone che, una volta incassato il corrispettivo per la cessione, non spediva. Protagonista della vicenda un 35enne tarantino, scoperto dai Carabinieri di Castelnovo Sotto, nel Reggiano, e denunciato con l'accusa di truffa, usurpazione di titoli e sostituzione di persona.
    Per rassicurare i potenziali compratori l'uomo raccontava di essere un Carabiniere e, per rendere più credibile la messinscena aveva associato al profilo WhatsApp, su cui veniva intavolata la trattativa di vendita, proprio la foto di un militare. Al 35enne, i Carabinieri sono risaliti in seguito alla denuncia di un 50enne di Castelnovo Sotto che aveva risposto ad un annuncio su un sito di e-commerce e aveva acquistato uno smartphone per 150 euro: concordato modalità di pagamento e spedizione dell'oggetto ha versato la somma sulla Postepay del venditore, attendendo invano il telefono.(ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere