Volontari Taranto aprono scuola in Mali

Grazie ad un progetto finanziato dall'Usaim

(ANSA) - TARANTO, 09 NOV - Continua l'impegno dell'Associazione Salam di Taranto in Mali, dove in un piccolo villaggio del Comune di Sefeto, ha aperto ed inaugurato una scuola, grazie ad un progetto finanziato dall'Usaim (Association for International Migration). Per questa ragione, due cooperanti della Salam, che svolge attività nella cooperazione internazionale, sono partiti per il Mali allo scopo di completare la missione già avviata.
    Hanno raggiunto Keniedeto - così si chiama il villaggio maliano - l'educatrice Helen Pontiello e il mediatore linguistico culturale Daouda Ouedrago, dopo 24 ore di viaggio dalla capitale, Bamako. Una volta raggiunto il villaggio, sono stati ricevuti nella scuola dove hanno avuto modo di conoscere gli insegnanti, i bambini e le bambine. Hanno siglato un accordo con il sindaco che si fa garante della ricostruzione della scuola. Sono stati poi acquistati nuovi banchi e materiale di cancelleria. Ed infine sono stati pagati gli stipendi ai due insegnanti fino alla fine dell'anno scolastico".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere